skip to Main Content

presentazione a Perugia 29 giugno



Siamo stati ospitati nella sala della Vaccara dal vicesindaco Arcudi .Il giudice Severini ha definito il libro un bagno nell`anima di una certa Perugia : tutti si conoscono,tutti sono imparentati,tutti tramano .Ha sottolineato il pathos della scena con Radetsky ma ha anche ricordato che Camilla veniva chiamata ,per la sua bruttezza, la vendetta di Firenze. A questo punto e` intervenuta Maria Rita Cucchia che come presidente dell`aidda si e` trovata a dover difendere la nostra eroina , la cui femminilità` prorompente unita alla intelligenza, faceva immediatamente scordare il viso non proprio rispecchiante i canoni della bellezza classica. Maria Rita ha voluto anche ricordare il contrasto con la madre che rappresenta l`ancient regime. Sergio Rizzo ha concluso citando gli ideali della repubblica romana, confrontando la classe dirigente di allora con quella di oggi e dicendo che anche il mio libro contribuira` a creare uno spirito unitario, seppur rispettoso delle singole individualita`.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × cinque =

Back To Top